Elettroterapia

Loading
loading..

Elettroterapia

gennaio 29, 2016
fisio
No Comments

Usa gli effetti biologici ottenuti dall’energia elettrica a scopo terapeutico e consiste in correnti elettriche che vengono fatte passare attraverso la parte del corpo interessata. Si può utilizzare inoltre la corrente continua associandola a determinati farmaci che possono essere veicolati nella zona da trattare.

L’Elettroterapia è utilizzata al fine di stimolare il muscolo, per ridurre l’ipotrofia dovuta al non uso, mantenere il trofismo muscolare nel muscolo denervato, parzialmente o totalmente innervato e per potenziare quest’ultimo.

Le principali applicazioni dell’elettroterapia sono:

  • T.E.N.S.: si effettua tramite l’applicazione di elettrodi posti a livello della zona dolorante. La TENS ha un effetto antalgico attraverso la stimolazione selettiva dei nervi periferici. E’ indicata nei dolori di origine nervosa (rachialgie, sciatalgie e cruralgie), nell’artrite reumatoide, nell’artralgie e mialgie localizzate e nelle artrosi.
  • IONOFORESI: è una corrente con la quale si introducono farmaci nell’organismo, direttamente nella zona da trattare, senza dolore e senza apportare alcun danno ad altri organi con lo scopo di aumentare il tempo di permanenza della sostanza medicinale e migliorare il trofismo dei tessuti superficiali e profondi.
  • STIMOLAZIONE: è utilizzabile sia nei casi di infortunio post-traumatico che nel post-chirurgico dove una temporanea immobilizzazione di un’articolazione può portare ad un deficit di contrazione muscolare. Inoltre può essere utilizzata a scopo preventivo, rafforzando i distretti muscolari preposti alla protezione dell’articolazione soggetta ad infortunio.
Layout mode
Predefined Skins
Custom Colors
Choose your skin color
Patterns Background
Images Background